Locanda di Palazzo Cicala Locanda di Palazzo Cicala
ENGLISH DEUTSCH FRANCAIS
COURBET E MONET E MATISSE
Il 27 Novembre 2010 prende il via una nuova incredibile mostra al Palazzo Ducale di Genova: Mediterraneo da Courbet a Monet a Matisse. Un viaggio magico che letteralmente attraversa i colori e le tonalità cangianti del mare, così come viene interpretato dai pittori francesi nel corso delle generazioni, dal classicismo al realismo fino alla metà del XX secolo. Come scriveva Van Gogh, “Colore cangiante, non sai mai se sia verde o viola, non sai mai se sia azzurro, perché il secondo dopo il riflesso cangiante ha assunto una tinta rosa o grigia”.

Dipingere il mare, la sua vastità, l'idea che dell'infinito e tuttavia anche della prossimità vi s'inscrive, nel XIX secolo assume una rilevanza davvero indimenticabile.

A sud la costa del Mediterraneo, e naturalmente il suo immediato entroterra provenzale, sono il punto d'incontro di più generazioni di pittori francesi, che dall'ambito del classicismo prima e del realismo poi, si tendono fino alla dissoluzione del colore nella materia mirabile di Bonnard quasi al confine con la metà del XX secolo.

La mostra di Palazzo Ducale vuole studiare, facendo ricorso a circa 80 dipinti provenienti da musei e collezioni di tutto il mondo, questo itinerario magico dentro il colore.

Non vogliamo rovinare la delizia dell'andare alla scoperta di questa mostra al visitatore, dunque non anticipiamo troppi dettagli e troppi nomi.

Parliamo di Vernet e Robert nel Settecento, parliamo di Corot e Marilhat a proposito di vedute significative della zona di Avignone;  e ovviamente parliamo dell'Impressionismo con Cézanne, Monet, Renoir, Boudin e Van Gogh.

La sezione dedicata alla pittura dei Fauves è poi certamente significativa, con quadri di autori quali Matisse, Derain, Marquet, Braque, Friesz, Dufy, in quel loro indicare come il Mediterraneo, soltanto pochi decenni dopo, sia cosa quasi completamente diversa rispetto alle visioni di Courbet. Già pienamente dentro la modernità di un secolo che si veniva appena aprendo. E che nella regione provenzale, e sulle rive del Mediterraneo, proseguirà con gli esempi in mostra di Felix Vallotton, Chaïme Soutine e Pierre Bonnard, il pittore che più di ogni altro ha saputo consegnare la strabiliante lezione di Monet al secolo nuovo.

COURBET E MONET E MATISSE
 
COURBET E MONET E MATISSE




Segnalo  Pubblica su Facebook        Delicious  Aggiungi a Del.icio.us      Segnalo  Aggiungi a Segnalo      Post to MySpace!  Condividi su MySpace!      Aggiungi su digg.com  Aggiungi su digg.com      Simpify!  Simpify!
Add to Newsvine  Add to Newsvine              Add to Blogmarks Add to Blogmarks